logo noreg logo rete

<<

Smettere di Fumare: Vantaggi e Benefici

2018-02-05

Come si sta dopo aver smesso di fumare? Vi rispondo con questa immagine.



Quello a sinistra sono io pochi giorni prima di avere smesso. La foto è del 2007. Quello a destra sono sempre io quasi due anni dopo. Potete vedere una persona ringiovanita, e decisamente meno stressata ed infelice. Ma prima di continuare devo chiarire una cosa.
E’ inutile che vi elenchi tutti i vantaggi e i benefici che avrete smettendo di fumare, così come è ancora più inutile che vi elenchi gli svantaggi e i pericoli legati al fumo, se prima non avete capito il meccanismo principale che sta dietro al tabagismo.
Se per te lo smettere di fumare è un sacrificio e una sofferenza, se il giorno che decidi di smettere vai ad accenderti una sigaretta e poi dici “oh no, ho smesso” e passi la giornata ad annusare il fumo degli altri, e dici sempre che prima o poi dovrai trovare il coraggio di smettere e lo dici con aria triste e quasi spaventata, allora potrai leggere tutti gli elenchi di questo mondo che ti dicono come dopo un mese respirerai meglio, dopo un anno il rischio di tumore al polmone sarà diminuito dell’x,y per cento, che dopo 10 anni il tuo fisico sarà quasi come quello di chi non ha mai fumato. Non ti servirà a niente, tu vuoi una bella sigaretta, ora. Già è difficile affrontare una giornata senza, figuriamoci 10 anni. E se poi tutte quelle ricerche fossero sbagliate?
La verità è che, per fortuna, non c’è nessuna rinuncia o sacrificio da fare. Perché? Come funziona il meccanismo del tabagismo?
La sigaretta porta in circolo della nicotina, che provoca dei mutamenti, soprattutto a livello cerebrale. Si instaura quindi un meccanismo per cui senti sempre un desiderio di riaccenderti una sigaretta, e quando la accendi ti da una sensazione piacevole o che almeno sembra piacevole. Si chiama droga.
Continuando ad assumere nicotina per mesi ed anni, il corpo, la mente, la tua fisiologia, si modificano per adattarsi a quella sostanza. Quindi ad esempio un gesto innaturale come soffocarsi aspirando fumo, che naturalmente porterebbe tosse e repulsione, diventa quella bella sensazione di calore quando fai un tiro. Era così anche per me. Non lo era prima di iniziare, non lo è piu ora che ho smesso.
Passando dal lato fisico a quello psicologico, la sigaretta si lega alla tua quotidianetà e a tutti gli aspetti della tua vita. La sigaretta è tutto il giorno, tutti i giorni, il suo effetto dura poco meno di un ora. Un fumatore diventa quindi dipendente in tutto e per tutto. Le sue sensazioni fisiche, il suo gusto, i suoi stati di euforia, tristezza, noia, tutto è scombinato dall’azione della nicotina nel tempo.
La cosa bella è che, una volta che non hai piu nicotina nel sangue da un mese, il bisogno fisico non ci sarà più. E dopo qualche mese sparirà anche quello psicologico, che è radicato nell’inconscio, la tua mente ha bisogno di tempo per riprogrammarsi. Dopo un anno, quando rivivrai da non fumatore il natale, il tuo compleanno, etc, capirai che ormai il desiderio di fumare è svanito.
Non dovrai soffrire in eterno. Hai presente quando non puoi fumare per 3 ore e ti senti morire? Non è che sarà così tutta la vita, tranquillizzati, se fosse così non smetterebbe nessuno. La voglia di fumare passa.
Se vuoi però che non ritorni più devi curare il tuo inconscio ora, mentre stai ancora fumando. Comincia a realizzare il fatto che tu non sei libero di fumare quando vuoi, non è una tua scelta e quindi non è un vero e proprio piacere. Osserva le persone che non fumano e non ne hanno alcun bisogno, e stanno meglio di te. Pensa a come sarebbe la tua vita se non avessi bisogno di fumare. Se non sentissi questa specie di prurito continuo che si placa solo quando accendi una sigaretta. Comincia con questi pensieri, osserva la realtà da questo punto di vista, d’ora in poi.
In questo modo, c’è la speranza che il tuo inconscio inizi a riprogrammarsi, e quindi, tra qualche mese, o quando sarà l’ora, smettere sarà più facile. Starai un po confuso per qualche settimana, ma poi le cose andranno sempre meglio, sarà una liberazione.
Preciso una cosa che quasi tutti non capiscono. Qui si parla di inconscio, di meccanismi involontari, non di ragionamenti ed elucubrazioni che devi fare. Non è una questione di intelligenze. E neanche di volontà. Questa, che ci crediate o meno non è la vostra arma principale, se non a brevissimo termine, vi servirà i primi giorni infatti.
Ora possiamo rispondere alla domanda: quali sono i vantaggi dello smettere?
Il vantaggio più grande è la libertà. Ritrovare la mia libertà è stata la cosa più meravigliosa che mi sia successa. La dipendenza da nicotina è una schiavitù terribile e uscirne è stato come rinascere. Di cosa hai paura? Sei smetti, sarai libero di fumare ancora quando vuoi. E’ quando fumi che non sei libero di non farlo. Ma che piacere è, un qualcosa che se inizi a farla poi sei obbligato a farla sempre? Infatti non è un vero e proprio piacere. E’ una malattia. Che modifica le tue sensazioni, e quindi dopo le tue azioni e le tue esperienze, e infine i tuoi desideri.
Tutto quello che devi fare ora è tornare indietro e ritrovare te stesso. Sarà una cosa naturale. Si tratta di un veleno, e il corpo tenderà a liberarsene in qualche modo.
Poi, che risparmierai un sacco di soldi, starai molto meglio fisicamente, sarai meno stressato, piu attraente, avrai un’attività sessuale piu intensa e piacevole, etc, questo lo sai già anche te.
Ah, e non dare retta a quelli che fanno le cosiddette campagne antifumo dicendo che fa malissimo e chi fuma è un imbecille. Gli imbecilli sono loro, perché parlano di cose che non conoscono. Tu non sei un imbecille e nemmeno una persona peggiore degli altri. Fumati la tua sigaretta e fumagliela in faccia a questi corvacci portasfiga. La vita è tua e nessuno si deve permettere di giudicare. In questo modo, la tua salute ne avrà giù un grosso beneficio. E continuando questa strada, e guardando i video della mia playlist sul tabagismo, è probabile che prima o poi smetterai. Ma sarà una cosa naturale e per niente spiacevole. Un abbraccio e alla prossima.
<<


<< HOME